A DOMENICALI IL PREMIO INNOVAZIONE 2017 DI DEMOCENTER – PRESENTATO IL BILANCIO DELLE ATTIVITA’ DELLA FONDAZIONE

L’Amministratore delegato di Ducati Motor ha parlato di industria e innovazione all’assemblea di Fondazione Democenter. Premiato anche l’ITS di Mirandola

“Siamo la fabbrica che negli ultimi 10 anni ha introdotto il maggior numero di innovazioni assolute nel prodotto moto: particolari che non si erano mai visti prima su una motocicletta o, semplicemente, che non si erano mai visti e basta”, questa frase dell’ing. Claudio Domenicali, Amministratore Delegato di Ducati Motor Holding SpA, fotografa bene l’approccio dell’azienda di Borgo Panigale ai temi dell’innovazione. “Un innovazione che costa, in termini di impegno e di risorse economiche, ma che si ripaga ampiamente con la qualità del prodotto finale e con il sentimento che contribuisce a far crescere intorno al marchio Ducati.”

L’ing. Domenicali ha partecipato ieri, al Tecnopolo di Modena, all’assemblea pubblica nel corso della quale Fondazione Democenter ha presentato il bilancio delle proprie attività, “un bilancio -ha sostenuto il presidente, Erio Luigi Munari- fatto di progetti di innovazione per le imprese e il territorio, di indirizzo e sostegno alle startup, di impegno nella ricerca di risorse a favore della ricerca e delle sue applicazioni industriali”.

Del valore dell’innovazione per lo sviluppo della città ha parlato anche il Sindaco Gian Carlo Muzzarelli, così come il vice-Presidente della Camera di Commercio, Gian Carlo Cerchiari, si è soffermato sulla nuova rivoluzione in atto con l’introduzione dei parametri dell’industria 4.0. Un tema questo ripreso anche dal prof. Marcello Pelliciari, dell’Università di Modena e Reggio Emilia, mentre il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Paolo Cavicchioli, ha ribadito la necessità di un impegno corale del sistema Modena e del sistema regionale a sostegno di chi promuove e sviluppa innovazione.

Il quadro dell’economia regionale, ora finalmente in salute e in crescita costante, è stato illustrato da Elisa Valeriani, Presidente di Ervet: “l’Emilia-Romagna è sicuramente tra le prime in Italia, ma soprattutto ha le carte in regola per competere con le migliori a livello europeo”. “Vedere qui, oggi, tanta coesione -ha sottolineato a sua volta Silvano Bertini, responsabile del servizio ricerca e innovazione della Regione- rappresenta per noi un ulteriore motivo di impegno nell’indirizzare bene le risorse che sono a disposizione.”

All’ing. Claudio Domenicali è stato quindi consegnato il premio innovazione 2017 di Fondazione Democenter, mentre per le scuole è stato premiato l’ITS Biomedicale di Mirandola, scuola post-diploma che al termine del biennio garantisce oltre il 90% di occupazione coerente ai suoi studenti. Alla consegna dei premi, il direttore Pierluigi Andreoli ha ribadito l’aspirazione di Democenter e cioè “essere il primo soggetto da chiamare di fronte a un tema o a un problema di innovazione”.

Menu