Alluvione: dalla Camera di Commercio di Modena un sostegno immediato alle imprese colpite

La Camera di Commercio ha approvato un bando per erogare 600 mila euro di contributi alle imprese commerciali e dei servizi dei territori alluvionati. Confluiranno in questa iniziativa ulteriori 2 milioni di euro erogati dalla Regione Emilia-Romagna. Procedure semplificate per dare un supporto rapido alla ripartenza.
Al fine di supportare le imprese colpite dall’alluvione del 6 dicembre 2020 che ha coinvolto i comuni di Modena, Nonantola, Castelfranco Emilia e Campogalliano, la Giunta camerale ha deliberato uno stanziamento di 600 mila euro per favorire la ripresa delle attività dei settori commercio e servizi delle aree interessate.

A questo stanziamento si aggiungeranno 2 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna, rispetto ai quali si stanno valutando le modalità di impiego.

Il bando prevede contributi alle imprese ubicate nei comuni sopraindicati per spese di bonifica per i danni subiti dall’alluvione, quali il ripristino del funzionamento dei macchinari, la sostituzione di macchine, arredi o attrezzature danneggiate. L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 50% della spesa sostenuta, purché ammissibile, con un massimale di 5.000 euro.

Le richieste possono essere inviate da lunedì 21 dicembre 2020 fino a lunedì 1 febbraio 2021, esclusivamente in modalità telematica. Le domande ammissibili verranno finanziate in base all’ordine cronologico di ricezione della pratica telematica, fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

Al fine di consentire alle imprese beneficiarie di poter disporre celermente del contributo camerale, tenuto conto dell’attuale situazione di difficoltà, la somma di spettanza verrà erogata tempestivamente rispetto al completamento dell’istruttoria. L’impresa dovrà successivamente inviare la rendicontazione entro 90 giorni dalla data di comunicazione della liquidazione del contributo.

Menu