Il presente bando ha l’obiettivo di sostenere lo sviluppo delle nuove imprese e delle imprese esistenti con prevalenza femminile nella propria composizione, favorendo la crescita dell’iniziativa imprenditoriale femminile.

 

SOGGETTI BENEFICIARI

PMI con sede legale e/o operativa in Emilia Romagna a prevalente partecipazione femminile, ossia:

  • imprese individuali in cui il titolare sia una donna;
  • società di persone e società cooperative in cui il numero di donne socie rappresenti almeno il 60% dei componenti la compagine sociale;
  • le società di capitali in cui le donne detengano almeno i 2/3 delle quote di capitale e costituiscano almeno i 2/3 dei componenti dell’organo di amministrazione.

PROGETTI AMMISSIBILI

Progetti a favore della crescita e del consolidamento dell’imprenditoria femminile volti ad aumentare la competitività e la qualità delle imprese gestite da donne, ed evidenziare, ove possibile, lo stretto legame tra le pari opportunità, il business aziendale e la qualità del lavoro.

Dimensione minima progetti
20.000 €

Durata progetti
dal 1° gennaio 2023 fino al 31 dicembre 2023

SPESE AMMISSIBILI

  1. Acquisto di macchinari e attrezzature, infrastrutture telematiche e digitali (compreso leasing o noleggio per il periodo di realizzazione del progetto);
  2. Acquisto di brevetti, licenze software, cloud e servizi applicativi o altre forme di proprietà intellettuale;
  3. Consulenze per l’aumento della produttività, l’innovazione organizzativa, il trasferimento delle tecnologie, la ricerca di nuovi mercati per il collocamento dei prodotti, studi di fattibilità e piani d’impresa, compresa l’analisi di mercato, studi per la valutazione dell’impatto ambientale, spese per campagne promozionali (max 30% della somma delle voci A+B)
  4. Opere murarie e relativi oneri di progettazione e direzione lavori per la realizzazione del progetto (max 5.000)
  5. Costi generali (5% della somma delle spese A+B+C+D)

AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto nella misura massima del 50% delle spese ammissibili (comunque max 80.000 €) calcolato come segue:

  • 30% delle spese ammesse, elevabile al 35% in presenza di uno dei requisiti di premialità previsti (incremento occupazionale, progetto incentrato su recupero materiali o riduzione della produzione dei rifiuti, rating di legalità, localizzazione in Aree montane, Aree 107.3.C, Aree interne);
  • In caso di ricorso ad un mutuo bancario per il 50% dell’investimento: un importo pari al massimo al 15% della spesa ammessa corrispondente agli interessi per il mutuo.

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
dalle ore 10.00 del 24 febbraio 2023 alle ore 13.00 del 28 marzo 2023.

Scarica la scheda del bando

 

Per ulteriori informazioni contattare:
Dott.ssa Giovanna Di Donato
Tel. 059 2058142    –    Cell 339 5001395
E-mail g.didonato@fondazionedemocenter.it