Il Bando si pone l’obiettivo di supportare gli investimenti verso l’efficienza energetica e la produzione di energia pulita, a basse emissioni di carbonio e a prezzi accessibili per l’autoconsumo, in sinergia con interventi atti a migliorare la prestazione sismica degli edifici in cui si svolgono le attività economiche.

 

SOGGETTI BENEFICIARI

  1. le imprese singole aventi qualunque forma giuridica;
  2. le aggregazioni di imprese, costituite nella forma di contratto di rete stipulato e registrato presso la CCIAA in data antecedente la data di presentazione della domanda;
  3. Soggetti giuridici iscritti al Repertorio Economico Amministrativo (REA);
  4. consorzi con attività esterne.

 

PROGETTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili gli interventi finalizzati:

  1. alla riqualificazione energetica degli edifici nei quali si svolge l’attività del soggetto richiedente
  2. alla realizzazione di nuovi impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili destinate all’autoconsumo del soggetto richiedente
  3. al miglioramento/adeguamento sismico degli edifici nei quali si svolge l’attività del soggetto richiedente

 

Gli interventi dovranno essere assoggettati alla richiesta di un mutuo bancario della durata di almeno 4 anni, per un importo pari ad almeno il 50% dell’investimento complessivo e con un tasso forfettario del 4%.

Gli interventi di cui alle categorie a) e b) devono essere suggeriti dalla diagnosi energetica, che dovrà essere allegata alla domanda di contributo. Gli interventi di cui alla categoria c) potranno essere finanziati solo se abbinati agli interventi cui alla categoria a) e/o b).

 

Dimensione minima progetti

50.000 €

 

Durata progetti

dalla data di presentazione della richiesta di contributo al 31 dicembre 2024.

 

SPESE AMMISSIBILI:

  1. fornitura dei materiali e dei componenti necessari per la realizzazione degli impianti e delle opere ammesse a contributo, relativamente alla riqualificazione energetica comprese opere edili strettamente necessarie alla realizzazione degli interventi ed oneri di sicurezza;
  2. fornitura dei materiali e dei componenti necessari per la realizzazione degli impianti e delle opere ammesse a contributo, relativamente alla produzione di energia da fonti rinnovabili, comprese opere edili strettamente necessarie alla realizzazione degli interventi ed oneri di sicurezza;
  3. opere a carattere strutturale, necessarie per conseguire l’obiettivo di miglioramento/adeguamento sismico, ivi inclusi oneri di sicurezza e opere edili strettamente connesse agli interventi strutturali oggetto di finanziamento;
  4. spese per progettazione, direzione lavori, collaudo e certificazione degli impianti (max 10 % della somma di A+B+C);
  5. spese generali (in misura forfettaria del 5% della somma di A+B+C+D).

 

AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto nella misura massima del 25% delle spese ammissibili (comunque max 150.000 €) calcolato come segue:

  • 10% delle spese ammesse, elevabile al 15% in presenza di uno dei requisiti di premialità previsti dal bando (si veda scheda sintetica)
  • un importo pari al massimo al 15% della spesa ammessa, corrispondente agli interessi per il mutuo bancario che l’impresa dovrà richiedere per la realizzazione del progetto.

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

dalle ore 10:00 del 31 gennaio 2023 fino alle ore 13.00 del 22 febbraio 2023

Scarica la scheda del bando

 

Per ulteriori informazioni contattare:
Dott.ssa Giovanna Di Donato
Tel. 059 2058142    –    Cell 339 5001395
E-mail g.didonato@fondazionedemocenter.it